Tutti i compiti che spettano ad una colf

I cambiamenti di una società vengono ad essere individuati anche nella forma del linguaggio. Una vivida testimonianza è il termine colf. Non per nulla, è una parola di recente formazione e che ha voluto inquadrare, con una espressione ritenuta meno offensiva rispetto a quella utilizzate per secoli, le donne che si occupano di tenere in ordine le nostre case.

Per molti versi anche le stesse mansioni della colf si sono andate a modificare. Infatti, una colf in tempi nostri non si occupa esclusivamente delle pulizie, ma si occupa anche dei nostri bambini come pure molte colf accudiscono infermi e persone anziane.

Se nei secoli il lavoro svolto dalle colf era reputato poco qualificante, il XXI secolo ha modificato radicalmente questa visione. Si può dire che fino ai primi del novecento del secolo scorso, quella che oggi chiamiamo colf era per lo più definita serva, pur tuttavia il termine utilizzato non era da considerare come espressione dispregiativa (si faceva riferimento al fatto che “serviva”).

A partire dalla seconda metà degli Anni Novanta, invece, acquisisce una connotazione considerata negativa, anche nel quadro delle rivoluzioni sociali in atto. Il termine colf è fondamentalmente un acronimo che nasce dalla complessa evoluzione dell’espressione collaboratrice familiare.

Ma al di là delle dispute lessicali, è da annotare come il lavoro svolto da queste donne si sia notevolmente evoluto, e abbia assunto dei connotati di maggiore professionalità. Una evoluzione che ha portato anche allo sviluppo di varie agenzie online, organizzazioni sorte e sviluppatesi per aiutare chi cerca una colf.

Tradizionalmente il comparto relativo alle colf è appannaggio, in forma quasi esclusiva, di lavoratrici straniere, le quali si sono andate perfettamente ad integrare con lo stile di vita italiano. In linea generale le colf oggi sono divenute una delle colonne portanti per tutto ciò che riguarda la gestione di una casa effettuando tanto le pulizie quanto opera di assistenza nei confronti di anziani e di bambini.

La colf, quando occorre un concreto aiuto a casa

Alle volte le colf possono anche mostrarsi come angeli apparsi dal nulla, altre volte possono essere le risolutrici dei mille problemi quotidiani che vi sono in ogni casa. Ma, a prescindere da come la si vuol vedere, la colf è divenuta una figura di sempre più primaria importanza nella vita quotidiana di tutti noi.

Che vivano nelle nostre case, che eseguano il loro lavoro tanto in forma quotidiana quanto in quella saltuaria, la colf è una figura professionale di rara importanza. Ed è a lei che in un numero sempre più crescente, le famiglie italiane si rivolgono per affrontare e risolvere i numerosi problemi casalinghi non solo riguardanti le pulizie e la gestione della casa.

Non per nulla la colf ha assunto un po’ il ruolo di tutto fare. Sono una sorta di esercito pacifico, formato in maggioranza da ragazze e donne provenienti da varie parti del mondo che trovano impiego come colf nelle nostre abitazioni.

Il loro ruolo è fondamentale, importante, visto che si occupano di effettuare le pulizie, di cucinare, di prendersi cura dei bambini, di accudire familiari anziani, e di eseguire altre attività essenziali per la gestione della casa. In alcune situazioni, per fortuna molto limitate, vi sono persone che dimenticano che una colf è un essere umano, e che per questo merita rispetto e dignità nello svolgimento del suo lavoro.

Comunque, in linea generale, trovano spesso una situazione familiare più che dignitosa, ricevendo, quindi, tutte quelle attenzioni che si debbono avere per ogni persona meritevole, come lo è appunto una colf.

È poi anche da ricordare che oggigiorno trovare una brava e preparata colf viene ad essere semplificato da internet, visto che vi sono numerose agenzie online che ne facilitano la ricerca. Inoltre, le agenzie online presenti in rete, ci aiutano anche a comprendere e ad eseguire le varie procedure burocratiche riguardanti la colf.